Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO PROGRAMMAZIONE ASSISTENZA OSPEDALIERA E SPECIALISTICA 25 maggio 2010, n. 144


D.G.R. n. 522 del 23.02.2010. Concorso per l’ammissione al Corso triennale di Formazione specifica in Medicina Generale 2010-2013. Ammissione dei candidati alla prova d’esame del 16 settembre 2010.



IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO

Visto il D.Lgs. n. 165 del 30.03.2001;

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n.18;

Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n.7;

Vista la Deliberazione di Giunta Regionale 28 Luglio 1998 n.3261 e s.m.i.;

Vista la Deliberazione di Giunta Regionale 4 Ottobre 2005 n. 1426 e s.m.i.;

Visto il Decreto del Presidente della Giunta Regionale 22.02.2008, n. 161, art. 16, c.3;

Vista la D.G.R. n. 522 del 23.02.2010.

In Bari presso la sede del Servizio Programmazione Assistenza Ospedaliera e Specialistica, sulla base dell’istruttoria espletata dal Responsabile dell’Alta Professionalità (Rapporti Università Regione e Gestione Medicina Generale), riceve dallo stesso la seguente relazione:

Il Decreto Legislativo 17 agosto 1999, n.368, concernente l’attuazione della direttiva 93/16/CEE in materia di libera circolazione dei medici e di reciproco riconoscimento dei loro diplomi, certificati ed altri titoli, come modificato ed integrato dal D.Lgs. 8 luglio 2003, n.277, in attuazione della direttiva 2001/19/CEE, disciplina, al titolo IV°, la “formazione specifica in medicina generale”.

L’art.25 del citato decreto prevede che: “Le regioni e le province autonome, emanano ogni anno, entro il 28 febbraio, i bandi di concorso per l’ammissione al corso triennale di formazione specifica in medicina generale, in conformità ai principi fondamentali definiti dal Ministero della Salute, per la disciplina unitaria del sistema”.

In attuazione della predetta normativa, la Giunta Regionale, con deliberazione n. 522 del 23.02.2010, pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 50 del 16.03.2010, e per estratto nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana numero 25 - IVª Serie speciale - Concorsi ed Esami del 30 marzo 2010, ha bandito pubblico Concorso, per esami, per nr. 100 posti, per l’ammissione al Corso triennale di Formazione specifica in Medicina Generale 2010-2013.

Tanto premesso, nel rispetto della procedura prevista dal Bando di Concorso, risultano complessivamente pervenute numero 430 domande, debitamente registrate al protocollo del Servizio Programmazione Assistenza Ospedaliera e Specialistica dell’Assessorato alle Politiche della Salute.

L’istruttoria effettuata dal competente Ufficio 4 - A.P. (Rapporti Università Regione e Gestione Medicina Generale), ove le domande risultano in carico, ha prodotto l’esclusione di numero 7 candidati, per violazione della normativa concorsuale ex D.G.R. n. 522 del 23.02.2010, come di seguito riportato:
• Numero 6 candidati per mancanza dei requisiti di ammissione -abilitazione all’esercizio professionale e iscrizione all’albo professionale dei medici- (art.2, comma 1, lett. c) - d));
• Numero 1 candidato la cui domanda risulta prodotta oltre il termine utile del 29.04.2010 (art. 3, comma 2);

Per effetto di quanto riportato devono ritenersi ammissibili al suddetto Concorso numero 423 candidati, come da elenco disposto in ordine alfabetico, la cui partecipazione allo stesso và organizzata mediante la costituzione di numero due commissioni selettive secondo il disposto dell’art. 4, comma 5, del Bando di Concorso ex D.G.R. n. 522 del 23.02.2010.

La data di espletamento del Concorso per l’ammissione al Corso triennale di Formazione specifica in Medicina Generale 2010-2013, che si svolgerà in data 16 settembre 2010, unica su tutto il territorio nazionale, è stata determinata dal Ministero della Salute, sentite le Regioni, mediante Avviso di pubblicazione nella G.U.R.I., 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” n. 25 del 30.03.2010.

Ai sensi e per gli effetti dell’art.4, comma 4 del Bando di Concorso (DGR n. 522/2010), “del luogo e dell’ora di convocazione dei candidati, sarà data comunicazione ai candidati stessi a mezzo di avviso pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Puglia ed affisso presso gli Ordini provinciali dei medici chirurghi e degli odontoiatri della regione Puglia”.

“L’assenza dalla prova d’esame“, come riportato dal c.6 dell’art.4 del citato bando, “sarà considerata come rinuncia al concorso, qualunque sia il motivo dell’assenza al momento in cui è dichiarata aperta la prova e pur se essa non dipenda dalla volontà dei singoli concorrenti”.

In conseguenza, si propone quanto di seguito riportato:
1. la partecipazione al Concorso di numero 423 candidati in possesso dei requisiti generali di ammissione, che hanno prodotto la domanda, nei termini e modi di legge, come da elenco in ordine alfabetico (Allegato A - numero 9 pagine);
2. l’esclusione dal concorso di numero 7 candidati per le motivazioni in precedenza riportate, come risulta da altro elenco che forma parte integrante e sostanziale del presente provvedimento (Allegato B - numero 1 pagina);
3. l’assegnazione dei candidati ammessi al Concorso distintamente suddivisi in due commissioni selettive, con sede concorsuale in Bari.

“ADEMPIMENTI CONTABILI DI CUI ALLA L.R. 28/01 e s.m.i.”
Il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del Bilancio Regionale né a carico degli Enti per i cui debiti i creditori potrebbero rivalersi sulla Regione e che è escluso ogni ulteriore onere aggiuntivo rispetto a quelli già autorizzati a valere sullo stanziamento previsto dal bilancio regionale.
La spesa derivante dal presente atto è contenuta nei limiti del Fondo Sanitario Nazionale ovvero delle ulteriori correlate assegnazioni statali a destinazione vincolata e non produce oneri aggiuntivi rispetto alle predette assegnazioni.

Il Dirigente del Servizio P.A.O.S.
Silvia Papini


IL DIRIGENTE RESPONSABILE
DEL SERVIZIO P.A.O.S.

- sulla base delle risultanze istruttorie come innanzi illustrate, letta la proposta formulata dal Responsabile della A.P. (Rapporti Università Regione e Gestione Medicina Generale) dell’Ufficio 4;

- vista la sottoscrizione posta in calce al presente provvedimento dal Responsabile della A.P.;

- richiamato, in particolare il disposto dell’art.6 della L.R. 4 Febbraio 1997 n.7 in materia di modalità di esercizio della funzione dirigenziale,


DETERMINA

1. di disporre la partecipazione al Concorso, per l’ammissione al Corso triennale di Formazione specifica in Medicina Generale 2010-2013, di cui alla D.G.R. n. 522 del 23.02.2010, per numero 423 candidati, che hanno prodotto, nei termini e modi di legge, domanda di partecipazione, come risulta dall’elenco in ordine alfabetico che forma parte integrante e sostanziale del presente provvedimento (Allegato A - numero 9 pagine);

2. di non ammettere al predetto Concorso, numero 7 candidati per le motivazioni riportate nell’allegato elenco che forma parte integrante e sostanziale del presente provvedimento (Allegato B - numero 1 pagina);

3. di assegnare numero 423 candidati, ammessi al Concorso, distintamente suddivisi in due commissioni selettive aventi sede in BARI e così assegnati:
- 1ª COMMISSIONE - CANDIDATI N. 212 da Acquafredda Francesco a Lapio Palma
- 2ª COMMISSIONE - CANDIDATI N. 211 da Laterza Federica a Zaccaria Monica

4. di comunicare ai candidati, il giorno, l’ora e il luogo della convocazione per lo svolgimento della prova, a mezzo di AVVISO da pubblicarsi nel Bollettino Ufficiale della Regione e da affiggersi presso gli Ordini provinciali dei Medici - Chirurghi ed Odontoiatri della regione, ex art. 4, c.4, della D.G.R. n. 522 del 23.02.2010;

5. di comunicare che la data di espletamento del Concorso, unica su tutto il territorio nazionale, è stata determinata, per il giorno 16 settembre 2010, dal Ministero della Salute, sentite le Regioni, mediante Avviso di pubblicazione nella G.U.R.I., 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” n. 25 del 30.03.2010;

6. di notificare ai candidati di cui all’allegato B) la esclusione dalla partecipazione al Concorso, con annessa specifica motivazione;

7. di disporre la pubblicazione del presente atto nel Bollettino Ufficiale della Regione, ai sensi dell’art.6 della L.R. n.13 del 12.04.1994.

Il Dirigente del Servizio P.A.O.S.
Silvia Papini