Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)
Fiera, Start Cup Arti: Vendola e Capone premiano "Caresilk"

Caresilk vince la sfida di Start cup Puglia. A premiare, nel padiglione 152 in Fiera, Nichi Vendola, presidente della Regione Puglia e Loredana Capone, assessore regionale allo sviluppo economico. “Non c’è settore della vita economica che non abbia bisogno di idee, fantasia, coraggio, innovazione – ha sottolineato Vendola . Cambia il mondo se abbiamo il coraggio di dire ai giovani di talento noi investiamo su di voi, non vi cacciamo come succede in Italia con i migliori cervelli che vanno all’estero. Start Cup non è solo una gara perché vinca il migliore. È una gara per costruire in Puglia un ambiente sociale che ci aiuti a capire quanto è importante che i bambini imparino le cose fondamentali della tecnica e della scienza, che ci sia un’alfabetizzazione tecnologica perché chi sa può farcela, può competere, chi non sa ha già perso la partita”.

Su 12 progetti finalisti distribuiti in 4 categorie, i progetti premiati sono Diptera (Agrifood-Cleantech), Mindesk (Ict), Greenskin (Industrial), (Caresilk) Life Science. Menzione speciale “Social Innovation” al progetto Re-Play. L’idea di Caresilk ha convinto la Commissione composta da Vito Pertosa (MER MEC Group), Cosimo Palmisano (ECCE Customer), Sergio Fontana (Farmalabor), Pietro Vito Chirulli (Finindustria).

“Start Cup Puglia è un'occasione straordinaria per trasformare un’idea brillante in un’impresa di successo – ha spiegato Loredana Capone, assessore regionale allo Sviluppo economico -. Perché ciò avvenga, però, è indispensabile, anzitutto, credere in se stessi, nella propria idea, interrogarsi sulla domanda del mercato, elaborare un buon business plan. La partecipazione a questo premio va letta, dunque, come un esercizio.

Sono i possibili clienti, i consumatori, i possibili committenti che bisogna poi convincere. La Regione, dal canto suo, sostiene le buone imprese con incentivi e interventi che facilitano l'accesso al credito”. Note sull’evento Vincitore assoluto categoria Life Science CareSilk L’idea imprenditoriale punta allo sviluppo e commercializzazione di scaffolds in fibroina di seta con intrinseche proprietà antibatteriche e di rigenerazione per il trattamento delle lesioni da ustioni. Bachi alimentati con foglie di gelso modificate con argento produrranno filo di seta contenente particelle di argento. Le proprietà di rigenerazione saranno ottenute dalla fibroina della seta, mentre le proprietà antimicrobiche saranno ottenute dalla fibroina dopata con particelle di argento. Vincitori Categoria Life Science CareSilk Categoria ICT Mindesk

È un ambiente di sviluppo innovativo per architetti, urbanisti e designer, basato su note tecnologie di CAD e Virtual Reality. Sedendo semplicemente davanti un tavolo, l’utente viene immerso in un mondo virtuale, il quale gli consente di navigare all’interno del suo progetto, creare oggetti e modellarli. Mentre l’utente disegna i propri concept, questi appaiono attorno a lui in scala 1:1 con feedback sulla composizione globale naturale ed immediato. L’utente traccia figure bidimensionali sul tavolo prospiciente, Mindesk rileva con precisione le misure desiderate e automatizza lo sviluppo in 3D. Categoria Agrifood-Cleantech Diptera Il prodotto principale proposto da Diptera è la farina di insetti, un sostituto della farina di pesce utilizzata nei mangimi. Molto simili come quantità di proteine e composizione ammino-acidica, la farina di insetti costa di meno ed è più sostenibile. Il secondo prodotto per importanza è l'olio di insetti, da utilizzare come additivo nei mangimi o come base per bio-diesele e lubrificanti. Sarà possibile, inoltre, estrarre dagli insetti chitina e chitosano, da vendere alle case farmaceutiche. Infine, un altro prodotto sarà il digestato degli insetti, un fertilizzante con un ottimo rapporto tra azoto, fosforo e potassio. Il servizio di smaltimento dei rifiuti alimentari utilizzati come substrato potrebbe essere proposto a pagamento. Categoria Industrial Greenskin L’idea imprenditoriale è costituire una società che si occupi della produzione e commercializzazione di cellulosa batterica, valida alternativa alla pelle animale e sintetica; può essere utilizzata, infatti, in vari settori: automotive, product e fashion design. Polimero naturale, bio-compatibile, la cellulosa è ottenuta in colture acquose ricche di zucchero, ottenibile da scarti agro-alimentari grazie alla simbiosi di batteri e funghi. Il processo è scalabile e sostenibile anche nella fase di colorazione della cellulosa ed è una bio-fabbrica dove i microrganismi auto-assemblano il polimero, utilizzando una bassa quantità di energia e materia. Vincitore Menzione Speciale Social Innovation Re-Play RE-PLAY propone una linea di giocattoli per bambino realizzata con plastiche da riciclo da pannolini post-consumo. La plastica da riciclo sarà fornita da Fater S.p.A, leader nella produzione di pannolini. Fater ha sviluppato il primo processo al mondo in grado di riciclare i prodotti assorbenti per la persona, ricavandone plastica e cellulosa. I componenti di RE-PLAY hanno già studiato le potenzialità della plastica riciclata Fater, misurandone le proprietà fisico-meccaniche e individuando processi di trasformazione efficaci.

Start Cup Puglia, alla settima edizione, è la competizione che premia le nuove iniziative imprenditoriali ad alto contenuto di conoscenza della Regione e offre la possibilità di trasformare un’idea brillante in un’impresa di successo, attraverso attività di formazione, assistenza progettuale e premi in denaro. È un'iniziativa dell'Assessorato allo Sviluppo Economico – Area Politiche per lo Sviluppo economico, il lavoro, l’innovazione della Regione Puglia e di ARTI, realizzata in collaborazione con PNI - Premio Nazionale per l’Innovazione e Bollenti Spiriti. Partner dell’iniziativa sono l’Università e il Politecnico di Bari, l’Università di Foggia, l’Università del Salento, la LUM Jean Monnet, il CNR e l’ENEA. È un’iniziativa inserita nel progetto “Alleanza tra Ricerca e Impresa per la Smart Puglia - Programma Operativo per la Fase 3 del Progetto ILO2”, cofinanziato dall’UE a valere sul PO FESR 2007-2013, Asse I, Azione 1.2.3. Quest’anno tutti i progetti hanno concorso alla selezione per la menzione speciale dedicata al settore trasversale della Social Innovation. I 4 vincitori hanno ricevuto un premio in denaro di 10.000 euro; il vincitore in assoluto ha ottenuto un ulteriore premio in denaro di 5.000 euro. Tutti i progetti premiati accederanno di diritto al Premio Nazionale per l’Innovazione, in programma a Sassari nel mese di novembre 2014.

“L'obiettivo della Start Cup – ha conculso Eva Milella, presidente dell’ Arti (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione) - è quello di fornire ogni supporto affinché idee innovative possano diventare impresa, quindi business, quindi innovazione. Per questo la Start Cup non è tanto un'occasione per determinare chi sia il migliore tra i finalisti, quanto piuttosto è una grande opportunità di confronto e apprendimento: sono questi due fattori quelli che permettono di focalizzare meglio l'idea imprenditoriale. Quest'anno abbiamo introdotto alcune novità, tra cui un boot camp di addestramento con investitori e coach americani, per capire come funziona altrove, e il fatto di aver composto una commissione di valutazione fatta da imprenditori di successo pugliesi, perché è giusto che la valutazione sia fatta da chi il percorso l'ha già vissuto”.

Condividi via email  Visualizza in formato pdf Condividi su facebook Condividi su Twitter
Data: Ven, 19 Settembre 2014 @ 19:24
Categoria: Comunicati S. Stampa Giunta
Scritto da: