Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

di Gioia su ddl Caccia e PSR

“Dopo aver atteso quasi 20 anni, la Puglia si appresta a vedere varato un testo organico di riforma del settore della caccia. Quest'oggi, infatti, è stato approvato in IV Commissione, e nella quasi totale condivisione, un importante disegno di legge per regolamentare e migliorare il settore faunistico”. È il commento dell’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, a margine della riunione di IV Commissione regionale, che ha licenziato il DDL n. 67 del 02/05/2017 'Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio'.
“Grande soddisfazione, quindi, per un risultato che è stato di squadra. Il ddl, che seguirà l’iter legislativo per la sua definitiva approvazione, adegua la vecchia legge del 1998 alla normativa nazionale di settore, nell’ottica della regolamentazione dell’attività di caccia e della protezione faunistica come risorsa ambientale nel medio-lungo termine. Il ddl è una riforma importante votata da tutti i colleghi commissari, eccezion fatta per quelli del Gruppo 5 stelle che, nonostante voto contrario, hanno contribuito in maniera fattiva a emendare e migliorare il testo”.

In merito ai chiarimenti chiesti in Commissione circa il funzionamento del portale telematico, messo a punto da Innovapuglia, utile all’espletamento delle procedure informatiche per l’accesso ai finanziamenti previsti dal PSR 2014-2020, l’assessore di Gioia precisa “che il giudizio negativo sull'operatività del portale telematico PSR non può e non deve essere confuso con un giudizio negativo sulle politiche di sviluppo rurale regionali. Il PSR, con le modifiche che stiamo via via apportando d’intesa con il partenariato, è oggi strumento strategico per lo sviluppo del comparto agricolo e, sopratutto, per gli agricoltori, se pur nella limitatezza oggettiva delle risorse disponibili. Le polemiche – conclude - sono strumentali e mistificano la realtà. Il PSR è in forte e dinamica attività, lo abbiamo detto a più riprese e lo ribadiamo oggi”.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 17 Luglio 2017 @ 19:05  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Negro visita Irccs "Medea" di Brindisi
L’Assessore regionale al Welfare, Salvatore Negro, ha visitato questa mattina l’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico “Eugenio Medea” di Brindisi esprimendo grande apprezzamento per l’attività clinica e di ricerca svolte dall’Equipe dell’Unità per le Disabilità Gravi in Età Evolutiva e Giovane Adulta, diretta dal dr. Antonio Trabacca. Accolto e guidato nella visita dal Direttore di Polo, dr.ssa Maria Grazia Bacco e dal dr. Antonio Trabacca, è entrato nel cuore del servizio di alta specialità riabilitativa in campo pediatrico svolto dal Polo di Brindisi dell’IRCCS Medea, da anni impegnato nell'ambito delle disabilità infantili più complesse. Un servizio di elevato livello, a valenza regionale ed extraregionale, ampiamente riconosciuto dalla Regione Puglia che lo ha dichiarato Centro di Riferimento Regionale per le Paralisi Cerebrali Infantili, il Disturbo dell’Attività e dell’Attenzione - A.D.H.D. e i Disturbi dello Spettro Autistico. Oggi anche Presidio delle Rete Nazionale delle Malattie Rare in età evolutiva. “Ho avuto l’opportunità di conoscere una eccellenza sanitaria, orgoglio del nostro territorio, che contribuisce a migliorare la qualità della vita dei nostri amatissimi pugliesi più piccoli meno fortunati” ha affermato l’Assessore Salvatore Negro al termine della visita, particolarmente colpito dall’incontro con i genitori e con i piccoli pazienti ricoverati. Nell’IRCCS Medea di Brindisi, l’attività clinica, infatti, è affiancata da una importante attività scientifica con pubblicazioni a livello nazionale e internazionale. L’intera Equipe è coinvolta in progetti di ricerca, sia propri, sia in collaborazione con gli altri poli dell’Istituto in Italia e con altri Enti, volti a migliorare la qualità della vita di tanti bambini con disabilità che si affidano alle loro cure, ricerche che trovano immediata applicazione nella clinica.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 17 Luglio 2017 @ 17:10  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Assessore Santorsola restituisce le deleghe

 EMILIANO: “RESTA UN PROTAGONISTA DELLA MAGGIORANZA DI GOVERNO, SUO CONTRIBUTO FONDAMENTALE”.

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha ricevuto oggi una lettera da parte dell’assessore Mimmo Santorsola nella quale lo stesso restituisce le deleghe ricevute. Santorsola ribadisce l’intenzione di mantenere il rapporto di leale collaborazione con la presidenza e di proseguire il suo compito istituzionale dedicandosi ancora più intensamente a rappresentare le istanze del territorio di appartenenza.
“La straordinaria umanità, l’abnegazione sul lavoro, l’assoluta lealtà con la quale ha svolto i suoi compiti istituzionali sono qualità che hanno sempre caratterizzato questi due intensi anni di amministrazione da parte dell’assessore Mimmo Santorsola – dichiara il presidente Emiliano - Comprendo le esigenze che spingono Mimmo a dedicarsi maggiormente al suo territorio, così come apprezzo la sensibilità dimostrata nel cogliere le dinamiche politiche in corso. Mimmo Santorsola resta un protagonista della maggioranza di governo e il suo contributo, anche in altra veste, sarà fondamentale per l’attuazione del nostro programma”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 17 Luglio 2017 @ 17:07  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Interreg Italia-Grecia: 187 progetti approvati

187 progetti su 349 proposte hanno superato la prima fase di valutazione amministrativa e di eleggibilità riferita alla prima call per progetti ordinari del Programma Interreg V-A Grecia Italia 2014 -2020. L’elenco dei progetti è stato condiviso e approvato dal Comitato di Sorveglianza che ha ratificato i risultati della prima fase di valutazione. La dotazione finanziaria della prima call del Programma, che si è chiusa il 15 dicembre 2016, è stata di € 53.148.184.

Il Programma è co-finanziato all’85% dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e prevede una quota di co - finanziamento nazionale pari al 15%. Il budget totale del Programma è di euro 123.176.896. “La cooperazione transfrontaliera si conferma uno strumento di crescita per il territorio pugliese che esprime sempre con maggiore evidenza la sua vocazione internazionale” ha sottolineato Michele Emiliano Presidente della Regione Puglia. Innovazione, sostenibilità e promozione culturale sono le parole chiave di questo percorso per attuare a livello regionale la politica di coesione dell’Unione Europea”.

I progetti ammessi alla seconda fase di valutazione qualitativa risultano essere ripartiti nei seguenti Assi di Finanziamento:

• 64 progetti Asse 1

•106 progetti Asse 2

• 17 progetti Asse Assi Prioritari

Proposte Ammissibili Obiettivi Specifici Proposte Ammissibili per Obiettivo Specifico

1. Innovazione e Competitività

64

1.1 Fornire servizi di sostegno all'innovazione e allo sviluppo di clusters lungo le frontiere per favorire la competitività. 3

8

1.2 Sostenere l'incubazione di micro e piccole imprese innovative specializzate nei settori tematici di interesse per l'area programma.

26

2. Gestione integrata dell’ambiente

106

2.1 Valorizzazione del patrimonio culturale e delle risorse naturali come un bene territoriale dell'Area del Programma

68

2.2 Miglioramento dei piani congiunti di gestione e di governance per la biodiversità degli ecosistemi costieri e rurali, prestando attenzione alle risorse naturali, alle aree protette e allo sviluppo in materia di misure di protezione ambientale

20

2.3 Sviluppo e sperimentazione di tecnologie innovative/ strumenti per la riduzione dell’inquinamento marino e l'inquinamento

18

3. Sistema dei Trasporti multimodale e sostenibile

17

3.1 Promuovere a livello transfrontaliero il trasporto marittimo, la capacità di trasporto a corto raggio e i collegamenti dei traghetti

6

3.2 Migliorare il coordinamento transfrontaliero tra gli stakeholders nel settore dei trasporti sull'introduzione di soluzioni ecocompatibili multimodali

11 Totale Proposte Ammissibili 187

162 proposte non hanno soddisfatto i criteri di ammissibilità ed eleggibilità prevista dalla call.

Il Segretariato, di concerto con l’Autorità di Gestione, ha già provveduto ad inviare comunicazione formale ai Lead Beneficiaries, i cui progetti non sono risultati ammissibili. Per tutti i progetti che accedono alla fase qualitativa la MA/JS sta provvedendo, in questi giorni, all'invio di una comunicazione ufficiale ai rispettivi capofila. Il Programma Interreg V A Grecia–Italia 2014-2020 è un programma bilaterale di cooperazione transfrontaliera, co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) e dai due stati membri con una quota nazionale. Il Programma ha come obiettivo principale la definizione di una strategia di crescita transfrontaliera tra la Puglia e la Grecia, finalizzata allo sviluppo di un’economia dinamica basata su sistemi smart, sostenibili e inclusivi per migliorare la qualità della vita dei cittadini di queste regioni.

Le aree eleggibili sono: Italia: Regione Puglia: Province di Foggia, Bari, Brindisi, Lecce, Barletta-Andria-Trani (BAT), Taranto Grecia: Regione della Grecia Occidentale: Aitoloakarnania, Achaia, Ileia Regione delle Isole Ionie: Zakynthos, Kerkyra, Kefallinia, Lefkada Regione dell’Epiro: Arta, Thesprotia, Ioannina, Preveza

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 17 Luglio 2017 @ 16:41  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano con delegazione Regione Hormozgan: "Riprendere grande amicizia"

“Riprendere la grande amicizia con il popolo iraniano e costruire insieme nuove opportunità di sviluppo e di collaborazione per entrambi i Paesi”, con questo spirito il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha accolto questa mattina in presidenza una delegazione iraniana della Regione di Hormozgan (composta dal suo Presidente, Jasem Jaderi e da alcuni rappresentanti culturali, commerciali e finanziari) per dialogare e confrontarsi su una accordo di collaborazione tra le due regioni da sottoscrivere dopo l’ok della presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero degli Esteri.

“Abbiamo vissuto questa anni (gli anni delle sanzioni ndr) con grande dolore – ha detto Emiliano nel corso dell’incontro - perché noi sapevamo che in questo modo stavamo interrompendo una catena di amicizia molto importante. Abbiamo provato a spiegare del privilegio di aver avuto, quando ero sindaco di Bari, nel conoscere gli uomini e le donne dell’Iran, ma la nostra voce era troppo piccola e non ci siamo riusciti. Potete quindi immaginare come è stata grande la nostra felicità nel sapere che questa amicizia può riprendere vigore e passare così alle nuove generazioni. Noi abbiamo la stessa idea della famiglia, della società, dell’economia e anche della pace”.

“Con l’incontro di oggi, voglio riprovarci. Voglio riprendere a spiegare quanto utile ed emozionante può essere riprendere questa grande amicizia tra il popolo italiano e il popolo iraniano. Sono convinto che, con i miei collaboratori, potremo mettere a disposizione molte opportunità per cercare di lavorare insieme. Possiamo fare tante cose e le faremo con convinzione e determinazione”.

Scopo dell’incontro, al quale hanno partecipato anche i direttori dei Dipartimenti regionali Sviluppo economico Domenico Laforgia, Agricoltura Gianluca Nardone, Cultura e Turismo Aldo Patruno e Rapporti Internazionali Bernardo Notarangelo, confrontarsi sull’accordo di collaborazione che prevede diversi ambiti di intervento. Tra questi, il turismo sostenibile e creativo, la promozione di investimenti industriali, le innovazioni tecnologiche nell’ambito della ricerca, l’innovazione, l’agricoltura e la pesca etc.

“L’economia è un veicolo di amicizia così come l’amicizia è veicolo di economia – ha sottolineato Emiliano - Noi dobbiamo essere capaci di stabilire buoni rapporti economici. Ad esempio la Puglia oggi ha il secondo o terzo porto più importante potenzialmente di tutto il mediterraneo, che è il porto di Taranto, città alla quale io tengo tantissimo e che ha bisogno di un rilancio economico. Questa potrebbe essere l’occasione per consentire a tutta l’economia iraniana di proiettarsi sui nostri porti per poter assicurare anche la semilavorazione e non solo i trasporto. Il porto di Taranto infatti avrà una zona retroprtuale molto importante. E questa potrebbe essere un’ipotesi di collaborazione per consentire alle aziende iraniane di investire sui nostri territori e alle aziende italiane di investire sui territori iraniani, che peraltro sono molto simili”.

Altro settore di intervento, per Emiliano, potrebbe essere anche quello universitario attraverso uno scambio accademico e scientifico attorno alle principali questioni, non solo culturali ma anche della scienza e della tecnica (Bari è sede del terzo politecnico italiano). Un ambito importante di collaborazione sicuramente quello legato alle questioni relative all’agricoltura, all’evoluzione della filiera industriale del settore e al riuso dell’acqua depurata in agricoltura.

Al termine del confronto durato più di due ore, c’è stato il consueto scambio di doni. (s.n.)    

FOTO2    FOTO3    FOTO4    FOTO5

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 17 Luglio 2017 @ 16:29  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Domani confza stampa Emiliano Ruscitti Melli per sottoscrizione protocollo

Un protocollo operativo per l’attivazione della Sezione Intramuraria per la Tutela della Salute Mentale della Casa Circondariale di Lecce sarà sottoscritto martedì 18 luglio, nel corso di una conferenza stampa alle ore 10.00, dal Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, dal direttore generale della Asl Lecce Silvana Melli, dal Provveditore regionale del Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria Carmelo Cantone, dal direttore della Casa circondariale di Lecce Rita Russo e dal direttore del Dipartimento Salute Mentale della Asl di Lecce, Serafino De Giorgi. Sarà il primo e unico reparto del genere in Puglia, e uno dei più grandi in Italia, dedicato alle persone ristrette in carcere, quindi private della libertà ma non del diritto alla salute, oltre ad essere anche un modello avanzato di collaborazione tra Azienda sanitaria, Ente regionale e Amministrazione penitenziaria.
Nel corso della conferenza stampa, che si svolgerà a Bari presso la sala stampa della presidenza della Giunta regionale (via Nazario Sauro 33) sarà presentata, a completamento dell’offerta sanitaria, anche la Carta dei servizi sanitari realizzata da ASL Lecce e Amministrazione Carceraria. Un ulteriore strumento per la tutela della salute dei detenuti che attraverso la Carta, potranno conoscere, non solo tutte le prestazioni e i servizi offerti, ma anche i propri diritti e i propri doveri.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 17 Luglio 2017 @ 09:54  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Protocollo ITACA.Delibera disponibile su sito

 L'assessore Anna Maria Curcuruto informa che, in attesa che venga pubblicata sul BURP la delibera n. 1147 dell’11 luglio 2017, relativa al “Protocollo ITACA PUGLIA 2017 – EDIFICI NON RESIDENZIALI”, la stessa è rilevabile su :

http://beta.regione.puglia.it/web/orca

http://beta.regione.puglia.it/web/orca/abitare-sostenibile

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 17 Luglio 2017 @ 09:13  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Fondo affitti, Curcuruto: altri dieci milioni per contributi

La Giunta Regionale ha messo a disposizione dieci milioni di euro da destinare al cofinanziamento regionale del Fondo Nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione, anno 2015. Grazie all’azione congiunta dell’assessore alla Pianificazione Territoriale, Anna Maria Curcuruto, e dell’assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, questa somma, in aggiunta ai cinque milioni già resi disponibili, consentirà, nonostante il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti non abbia stanziato alcuna risorsa per lo stesso anno, la concessione dei contributi sui canoni di locazione 2015 ai soggetti meno abbienti.

"La somma complessiva di quindici milioni di euro che la Giunta Regionale ha reso disponibile – spiega Curcuruto - sarà con immediatezza ripartita tra i Comuni, per la successiva emanazione da parte dei Comuni medesimi dei bandi per l’individuazione dei soggetti destinatari dei contributi”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 17 Luglio 2017 @ 08:30  » Comunicati S. Stampa Giunta «
FEAMP 2014-2020,di Gioia:"Al via i primi bandi per imprese di pesca"

 

Al via i primi tre bandi a sostegno della pesca e dell’acquacoltura con il Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (Feamp) 2014-2020, che prevede per la Puglia una dotazione finanziaria complessiva di circa 90 milioni di euro.

 

“Sono tre gli avvisi approvati  che finanziano – dichiara l’assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia - l’ampliamento e la realizzazione di nuovi impianti di acquacoltura, l’ammodernamento di quelli esistenti e gli investimenti a sostegno della competitività delle aziende che operano nel settore della trasformazione e commercializzazione. Tre importanti opportunità, quindi, per un settore strategico della nostra Regione che favoriscono l’innovazione sia delle strutture sia dei processi produttivi delle imprese pugliesi che operano nei settori della trasformazione dei prodotti ittici e nel settore dell’acquacoltura. Per questi avvisi sono state allocate risorse per più di 20 milioni di euro che potranno finanziare investimenti finalizzati all’efficientamento produttivo, al risparmio energetico e alla riduzione dell’impatto sull’ambiente, al miglioramento della sicurezza, dell’igiene e delle condizioni di lavoro”.

 

Dopo la recente adozione del Manuale delle Procedure per l’attuazione del FEAMP, la Regione Puglia ha approvato, quindi,  tre bandi per la presentazione di proposte progettuali a valere sulle risorse disponibili nella misura 5.69 ‘Trasformazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura’ (10,6M€), nella misura 2.48 lett. a ‘Investimenti produttivi nel settore dell'acquacoltura’ (4M€) e nella misura 2.48 lett. c ‘Investimenti per l’ammodernamento delle unità di acquacoltura’ (5,6M€).

Il termine ultimo per l’invio delle domande di sostegno è fissato al 75° giorno successivo alla data di pubblicazione dell’Avviso sul B.U.R.P.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 14 Luglio 2017 @ 18:47  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano a Bisceglie per centro polifunzionale: "Esempio buona amministrazione"

“Sono molto contento di essere qui per inaugurare una idea, o meglio molte idee che si sono fuse tra loro, hanno ricostruito il tessuto urbano, hanno dotato la città di luoghi per risparmiare danaro e compattare le strutture sanitarie della Regione Puglia”.

Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano inaugurando a Bisceglie una struttura polifunzionale dedicata ai servizi territoriali di assistenza, punto di riferimento per l’intera popolazione realizzato con la collaborazione del Comune di Bisceglie.

“E soprattutto – ha continuato Emiliano - si è fatta una operazione pubblico privato che ha consentito al pubblico di ottenere molti risultati di riqualificazione generale dell’area a costi assolutamente accettabili. La Regione Puglia, che ha finanziato questa opera, ne ricava un risparmio superiore all’investimento, nel momento in cui vengono accorpate le strutture sparse nel territorio e vengono razionalizzati gli spazi. Insomma questo è un esempio di buona amministrazione per una città come Bisceglie che per altro ha avuto la possibilità di mantenere il suo ospedale come ospedale di primo livello”.

Emiliano ha poi spiegato che “questo lungo percorso di buona amministrazione è un segno di quella qualità pugliese che oggi anche la Corte dei Conti ha certificato nel giudizio di parifica del bilancio 2016 della Regione Puglia”.

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 14 Luglio 2017 @ 17:24  » «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)