Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

Emiliano a cerimonia consegna alloggi popolari: "Mantenuto parola data"

 

“È una cerimonia semplice ma estremamente commovente” a dirlo è il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano mentre consegna le chiavi delle nuove case popolari realizzate da Arca Puglia a 36 famiglie baresi. Presenti all’assegnazione degli alloggi, in via Glomerelli, anche il sindaco Antonio Decaro, l'amministratore delegato di Arca Puglia Zichella e il direttore generale di Arca Sabino Lupelli.

“Ogni assegnatario - racconta Emiliano - è una storia di sofferenza che abbiamo imparato a conoscere negli anni quando, come succede in tutti i comuni, queste persone venivano sotto Palazzo di città perché non sapevano come risolvere il problema dell’abitazione. Per noi poter dimostrare di essere persone di parola è molto importante. Adesso bisognerà fare la stessa cosa anche nel resto della Puglia e devo dire anche nel resto di Italia”.

Le 36 abitazioni sono destinate a nuclei familiari in condizioni di morosità incolpevole o al cui interno vi sono componenti con disabilità. Gli edifici sono stati costruiti secondo quanto previsto dai protocolli sull’efficientamento energetico e con standard qualitativi molto elevati, riscaldamento autonomo, videocitofono, avvolgibili elettriche, posto auto coperto e aree a verde, compresa una zona ecologica interna al residence.

“Se a Bari oggi non c’è la stessa tensione abitativa che si vive in altri comuni – spiega Emiliano - non è perché penso solo al capoluogo, ma perché ci ho pensato molti anni fa, quando facevo il sindaco, redigendo un Piano casa e destinando tantissimi soldi alla costruzione di nuovi edifici popolari. Bari dunque è una città fortunata da questo punto di vista, perché abbiamo programmato per tempo questi interventi e stiamo per consegnare altre centinaia di nuove case popolari. Aggiungo che le graduatorie per la loro assegnazione sono trasparenti, regolari, controllate, senza pericolo di inquinamento. Purtroppo in Italia si è smesso di fare case popolari 30, 40 anni fa e tanta gente che non si poteva permettere di comprarla è andata in una difficoltà estrema. Adesso, con l’aiuto degli altri sindaci pugliesi, bisognerà fare la stessa cosa nelle altre città della regione, dove c’è tanta gente che ha lo stesso problema, un dramma che cercheremo di risolvere anche con il supporto del sindaco dei sindaci, Antonio Decaro, che sta proseguendo con grande capacità questo cammino”.

“Senza casa e senza lavoro non c’è famiglia, non c’è Italia, non c’è Paese – conclude Emiliano - Ecco perché fare case popolari, farle bene, di qualità, come quelle che abbiamo assegnato oggi è e sarà molto importante”.

FOTO    FOTO2    FOTO3    FOTO4

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 04 Luglio 2017 @ 13:51  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Presentato Studi epidemiologico Brindisi. Emiliano "Decarbonizzare allunga vita"

Presentato oggi a Bari lo Studio Epidemiologico sugli effetti delle esposizioni ambientali di origine industriale sulla popolazione residente a Brindisi. Hanno partecipato alla presentazione dello Studio, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, il commissario dell’Aress Giovanni Gorgoni e Vito Bruno, direttore dell’Arpa.

“Decarbonizzare allunga la vita – ha detto il Presidente Emiliano - eliminare il carbone dai processi produttivi abbassa sostanzialmente i livelli delle malattie connesse alle emissioni e migliora la qualità della vita. Lo studio che presentiamo oggi, ancora più evoluto di quello di Taranto, ha però provato la stessa circostanza e cioè che in presenza di maggiori quantitativi di carbone impiegati nei processi produttivi, soprattutto in mancanza di adeguate apparecchiature di contenimento dell’agente inquinante, le malattie aumentano sia quelle ad effetto immediato, cioè la mortalità da pm10 che cresce in maniera connessa all’aumentare delle emissioni, sia ovviamente quelle malattie che hanno un periodo di incubazione più lungo che, anche in questo studio, sono state individuate come strettamente connesse ai livelli produttivi e quindi all’impiego del carbone”.

“Sotto questo aspetto – ha insistito il Presidente - la Regione Puglia è l’unica regione italiana che combatte, ancora da sola purtroppo, la battaglia per la decarbonizzazione anche se la Regione Lazio ci sta dando una mano. Manca adesso il sostegno politico da parte di tutte le altre regioni. Certo la Puglia è la regione italiana con il più alto livello di emissioni inquinanti in atmosfera (co2, diossina etc) quindi abbiamo una consapevolezza più chiara rispetto a questi processi. Però se anche le altre regioni ponessero finalmente ai governi la questione della decarbonizzazione sarebbe certamente un primo importante passo”.

Emiliano ha riportato l’esempio dell’Inghliterra che ha risolto “la questione con un provvedimento che porterà il paese in pochi anni a diventare sostanzialmente un paese carbon free”.

“Se facessimo come l'Inghilterra - ha concluso Emiliano - potremmo dire di aver rispettato il trattato di Parigi COP 21, anche perché come al solito firmiamo i trattati ma li ignoriamo per quanto riguarda la loro attuazione. In questo caso quindi sarebbe davvero un successo”.

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 04 Luglio 2017 @ 12:32  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Consiglio approva legge su partecipazione. Emiliano: nuovo patto con cittadini


EMILIANO: “QUESTA LEGGE DIVENTI CULTURA CONDIVISA, PER UN NUOVO PATTO TRA ISTITUZIONI E CITTADINI”

“Questa legge apre una frontiera per un nuovo patto con i cittadini, che dovranno ricominciare a fidarsi delle istituzioni, perché da oggi potranno controllare ogni nostro gesto e valutare e distinguere i politici buoni da quelli che buoni non sono. Dare forza alle persone perbene in politica è uno degli obiettivi di questa legge e io mi auguro che lo si possa cogliere pienamente. Grazie a tutti quelli che si sono adoperati per portare a termine un lavoro così importante e così ben fatto”. Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha presentato oggi in aula la Legge sulla Partecipazione, pietra miliare del suo programma di governo, che garantisce ai cittadini di contribuire alle decisioni che coinvolgono i territorio e le comunità locali.

“La partecipazione – spiega Emiliano - è un metodo che noi abbiamo praticato nel costruire il programma sin dall’inizio di questa storia. Cominciammo a Bari nel 2004, e l’anno successivo a quei forum, noi facemmo le primarie per individuare il candidato presidente e da allora non abbiamo mai abbandonato questo sistema, in nessuna importante elezione. È quindi un elemento che caratterizza la nostra storia, che veniva poi addirittura versato dentro un esperimento unico che non era mai stato praticato in nessun luogo d’Italia, le Sagre del programma, che ci hanno consentito di scrivere il programma dal basso.
Questa storia oggi si trasforma in una legge tra le migliori in materia. È una legge che mette tutti nelle condizioni di essere parte attiva di un processo strutturato, finanziato, regolato, che addirittura prevede la obbligatorietà del dibattito pubblico sulle grandi infrastrutture e opere da realizzare.
La democrazia così si perfeziona e non diventa affatto lenta. La democrazia è lenta quando è arrogante, quando prova a forzare la mano. Ma senza consenso dal basso si ha solo l’illusione dell’accelerazione della decisione. Nella realtà, poi, succede sempre qualcosa che consente a qualcuno di alzare la mano e di dire: “Io non sono mai stato interpellato. Io ho un ruolo e non sono d’accordo, e vi faccio la guerra fino a che non mi darete ragione”. Siccome non lo avete mai stanato prima quel soggetto, non gli avete mai consentito prima di dire qual era la sua idea, non avete procedimentalizzato il lavoro politico che serve per decidere se fare o non fare un’opera, ha gioco facile”.
“Ringrazio la maggioranza – conclude Emiliano - del sostegno che mi ha dato, perché questa non è una legge mia, questa non è una legge che è una priorità, questa è una legge che compie un cammino politico che voi avete fatto e che io oggi ho solo la ventura di rappresentare come Presidente, ma questo cammino viene prima della legge e l’abbiamo fatto noi, qualche volta con più convinzione, qualche volta con meno convinzione, ma siamo arrivati a una conclusione che finalmente rappresenta qual è l’idea della politica del centrosinistra della Regione Puglia, quell’idea che in questi giorni molti stanno guardando.
Da oggi proviamo a utilizzarla sul serio questa legge, a farla decollare in modo tale che diventi cultura condivisa”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 03 Luglio 2017 @ 17:02  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Rendiconto generale 2016 all’esame Corte dei Conti. Dichiarazione Emiliano

 

“Oggi abbiamo sostenuto un esame importante davanti alla Corte dei Conti. Abbiamo presentato il Bilancio della Regione Puglia, che credo sia uno dei più virtuosi d’Italia e abbiamo una buona speranza di ottenere la parifica, quindi il giudizio di parità dei conti”.
Così il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano intervenendo questa mattina alla pubblica udienza per il giudizio del rendiconto generale della Regione per l’esercizio finanziario 2016.
“Oggi – ha proseguito Emiliano – abbiamo presentato, innanzitutto, tutti i risparmi che abbiamo conseguito in materia sanitaria, che sono la condizione per poter assumere il personale necessario e per poter investire sul rinnovo delle strutture. Il Piano di riordino ha disabilitato, trasformandoli in altre strutture sanitarie, molti ospedali pericolosi e inutili e adesso, col personale che abbiamo meglio impiegato, riusciremo negli ospedali più moderni e più sicuri a fornire quelle prestazioni che innalzeranno i livelli essenziali di assistenza, che sono la condizione per avere i soldi. È tutto un gioco molto complesso che però stiamo cercando di mettere in ordine dopo tanti anni di sregolatezze”.

Link:  https://goo.gl/jumr84

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 30 Giugno 2017 @ 16:27  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Emiliano Ruscitti su contenimento spesa farmaceutica e accordo farmacie

L’operazione “razionalizzazione della spesa farmaceutica”, avviata dalla Giunta Emiliano sin dall’inizio del suo insediamento, comincia oggi a dare i primi importanti risultati. In Puglia infatti è in atto, per la prima volta sulla spesa farmaceutica, una inversione di tendenza, che vede la regione in linea oggi con il trend di spesa registrato dalla media nazionale.

Ai risparmi che si stanno ottenendo con i molteplici interventi messi a punto per incrementare l’appropriatezza prescrittiva di alcuni farmaci (vedi slides allegate), si aggiungeranno, dal 1 luglio 2017, risparmi per circa 5milioni e 700mila euro all’anno rivenienti dalla sottoscrizione di un accordo triennale tra la Regione Puglia e le associazioni di categoria delle farmacie pubbliche e private convenzionate (Federfarma e Assofarm), per la distribuzione di farmaci PHT (circa 500 specialità medicinali del prontuario della continuità assistenziale ospedale/territorio).

La delibera, con il relativo accordo con le associazioni di categoria delle farmacie, è stata approvata dalla Giunta regionale ed è stata presentata questa mattina, insieme a tutte le altre misure di contenimento della spesa adottate dalla giunta Emiliano sino ad oggi, in conferenza stampa dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e dal direttore del Dipartimento Politiche della salute e Benessere sociale, Giancarlo Ruscitti. Hanno partecipato anche Vito Novielli, presidente Federfarma Puglia e Paolo Stella, dirigente della Regione Puglia.

“Oggi grazie alla collaborazione di tutte la farmacie pugliesi, che ringrazio di cuore, abbiamo sottoscritto un accordo che ridurrà fortemente il costo per la distribuzione dei farmaci – ha dichiarato il Presidente Emiliano nel corso della conferenza stampa - siamo riusciti a condividere con loro l’esigenza di un migliore risultato operativo sulla spesa farmaceutica. Abbiamo avviato una buona interlocuzione con il sistema Farmacia che corrisponde alla nostra visione politica. Noi siamo contrari all’accorpamento industriale delle farmacie. La farmacia deve restare ancorata al suo territorio e ai suoi cittadini. Questo è un forte impegno politico che la Regione Puglia oggi ha preso e che l’accordo sottoscritto ha suggellato”.

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 30 Giugno 2017 @ 15:45  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Spesa farmaceutica. Domani venerdì 30 confza stampa con Emiliano Ruscitti

Continua l’operazione “razionalizzazione della spesa farmaceutica” avviata dalla Giunta Emiliano sin dall’inizio del suo insediamento.

Venerdì 30 giugno alle ore 12.00 il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il direttore del Dipartimento Politiche della salute e benessere sociale Giancarlo Ruscitti, incontreranno i giornalisti per illustrare i contenuti dell’accordo triennale sottoscritto con le associazioni di categoria delle farmacie pubbliche e private convenzionate (Federfarma e Assofarm), per la distribuzione dei farmaci PHT (circa 500 specialità medicinali del prontuario della continuità assistenziale ospedale/territorio).

La conferenza stampa si terrà presso la sede della Regione Puglia, in via Gentile a Bari, sala riunioni, V piano.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 29 Giugno 2017 @ 14:38  » Comunicati S. Stampa Presidente «
RIORDINO OSPEDALIERO EMILIANO RUSCITTI INCONTRANO SINDACI DEL SUD BARESE

 


Il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il direttore del Dipartimento Salute e Benessere sociale Giancarlo Ruscitti hanno incontrato questa mattina in presidenza una delegazione dei Sindaci dei comuni del sud barese che costituiscono bacino di utenza potenziale del presidio ospedaliero di Putignano (Casamassima, Gioia del Colle, Putignano, Castellana, Noci, Conversano, Alberobello, Turi) per un confronto sull’avvio e sull’attuazione del Piano di riordino ospedaliero.

Dal 1 luglio 2017 cessa l’attività del punto nascita dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia e della Neonatologia dell’ospedale Santa Maria degli Angeli di Putignano con l’attivazione contestuale di un modello organizzativo che prevede, a tutela della sicurezza dei pazienti, che le attività a maggiore complessità clinica vengano svolte presso l’Ospedale San Giacomo di Monopoli, mentre su quello di Putignano sono trasferite e concentrate le attività a carattere giornaliero.

Sia per l’Ostetricia e Ginecologia che per la Pediatria saranno potenziati e attivati nuovi ambulatori specializzati con attività diurna e la presenza di un medico con il supporto del personale di comparto.
Per le ore notturne e i diurni festivi viene garantito il servizio di pronta disponibilità.

L’attività ambulatoriale garantita vedrà, per l’Ostetricia e Ginecologia, i seguenti ambulatori:

 centro di riferimento territoriale per le attività connesse con la legge 194/78
(ambulatorio e day service per ivg farmacologica e chirurgica);

 centro di riferimento territoriale per diagnosi precoce cervicocarcinoma
(colposcopia 3° livello, pap test, biopsie cervicali, leep, ecc);

 centro di riferimento territoriale di diagnosi prenatale
(ecografie morfologiche, di accrescimento, amniocentesi);

 ambulatorio e day service di endoscopia ginecologica
(isteroscopie diagnostiche ed operative, resettoscopie, ecc);

 ambulatorio di ostetricia per gravidanze fisiologiche fino a 38 settimane
(collegamento con ambulatorio gravidanze a termine del p.o. Monopoli);

 ambulatorio di ecografia ostetrica;

 ambulatorio di ginecologia ed ecografia ginecologica
(prevenzione diagnosi e terapie mediche delle patologie ginecologiche);

 ambulatorio di cardiotocografia
(ambulatorio operante dal lunedi al sabato);

 ambulatorio di uroginecologia e riabilitazione del pavimento pelvico
(diagnosi e terapie mediche di patologie uroginecologica, urodinamica);


Per la Pediatra, invece, saranno attivi i seguenti ambulatori:

• allergologia
• patologia respiratoria cronico-ricorrente (asma, tosse cronica, infezioni respiratorie ricorrenti);
• auxologia;
• gastroenterologia;
• obesità in età pediatrica;
• ecografia pediatrica (prevenzione delle uropatie congenite attraverso screening ecografico ambulatoriale).
• ambulatorio di Neonatologia anche nelle ore pomeridiane, attualmente funzionante a pieno regime ed utilizzato anche da pazienti provenienti da altri punti nascita, per controlli ponderali, della bilirubina e per il trattamento dei granulomi ombelicali;

 

• diagnosi ed il trattamento D A C (Disturbi del Comportamento Alimentare) per l’infanzia e l’adolescenza, in collaborazione con la Neuropsichiatria Territoriale. Trattamento dietetico nei pazienti affetti da patologie croniche, in collaborazione con la figura della dietista ospedaliera;
• Centro di Ascolto dei disagi giovanili, per la prevenzione di depressione, dipendenze, bullismo, Blue Whale, in stretto collegamento con le istituzioni scolastiche territoriale;
• Centro per le vaccinazioni dei bambini a rischio residenti nella zona del sud-est barese e profilassi della malattia da Virus Respiratorio Sinciziale


Entro il mese di settembre inoltre sarà aperto, presso l’Ospedale di Santa Maria degli Angeli di Putignano, l’unità operativa di Psichiatria con 15 posti letto e contestualmente inizieranno le attività di ristrutturazione degli ambienti per aprire il nuovo reparto di Lungodegenza con 20 posti letto integrato con la medicina generale con l’obiettivo di aprire le attività entro i prossimi nove mesi.

Inoltre sono state avviate le procedure di acquisto per una risonanza magnetica, primo passo per la costruzione di un quartiere radiologico sul modello del PTA di Conversano.

Foto

 

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 27 Giugno 2017 @ 17:46  » Comunicati S. Stampa Presidente «
EMILIANO DOMANI A MATERA PER LA FESTA DI AVVENIRE

 

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano parteciperà domani sera alle ore 21.00 alla Festa di Avvenire che si terrà in piazza Duomo a Matera. Emiliano interverrà ad una Riflessione sul tema Lo sviluppo del Mezzogiorno con Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica di Catanzaro. Parteciperanno anche Filippo Bubbico, viceministro dell'Interno, Marcello Pittella, presidente della Regione Basilicata e Leoluca Orlando, sindaco di Palermo.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 26 Giugno 2017 @ 18:17  » Comunicati S. Stampa Presidente «
IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE EMILIANO PER LA SCOMPARSA DI STEFANO RODOTÀ


"Ho avuto il privilegio di conoscere Stefano Rodotà, di condividere con lui la battaglia in difesa della nostra Costituzione repubblicana, l'opportunità di riflettere sulla politica del nostro tempo. Oggi, in questo giorno triste per l'Italia, ripenso a tutto questo come un dono. Ci lascia uno dei grandi protagonisti dell'impegno civile e intellettuale del Paese, ma indelebile resterà la traccia dei suoi insegnamenti, il coraggio delle sue idee, l'amore per l'Italia, per la democrazia, per i diritti, per la giustizia, per l'uguaglianza". Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, profondamente commosso, esprime il cordoglio per la scomparsa Stefano Rodotà.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 23 Giugno 2017 @ 21:40  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Emiliano a Taranto per accogliere Fregata Carabiniere e sommergibile Romei

 

 

“Sono qui per testimoniare il grandissimo affetto che ha tutta la comunità pugliese per la Marina Militare. Venire qui è un’emozione fortissima. Viene un nodo alla gola nel vedere questa grande energia del Paese a servizio di operazioni umanitarie in tutto il mondo. Questa nave è stata in luoghi lontanissimi, adesso torna a casa ed è giusto che qualcuno abbracci la nave e il suo equipaggio”.

Così il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano partecipando questa mattina a Taranto, su invito della Marina Militare, al transito nel Mar Piccolo della fregata Carabiniere e del sommergibile Romeo Romei, seguite da Nave Mimbelli, al rientro dall’impegno del G7 a largo di Taormina.
“Ringrazio la Marina Militare – ha continuato Emiliano - nella persona dell’Ammiraglio Marzano e del Ministro della Difesa,Pinotti, per aver mantenuto l’impegno a dislocare qui a Taranto importanti unità di nuovissima concezione e costruzione. È un incoraggiamento in un momento difficile per l’economia della nostra regione e della Città, ma è anche un momento di grande felicità e di orgoglio nel vedere i tanti ragazzi pugliesi che fanno parte di questi equipaggi”. 

Per l’occasione, nel pomeriggio di oggi sarà effettuata l’apertura straordinaria del Ponte Girevole.

La Fregata Europea Multi Missione (FREMM) Carabiniere è la quarta unità della classe, costruita nei cantieri navali della Fincantieri, varata il 29 marzo 2014 e consegnata alla Marina Militare nell’aprile del 2015, è la prima nave della sua classe ad attraversare il canale navigabile. Lunga 139 mt, larga 19,70 mt, ha un Equipaggio di 131 uomini e donne di cui 19 Ufficiali, 90 Sottufficiali e 22 Marinai. L'Unita è rientrata recentemente da una lunga campagna navale in Australia e nel Sud est asiatico, terminata lo scorso 9 giugno a Civitavecchia, dove ha ricevuto la Bandiera di Combattimento alla presenza del Presidente della Repubblica. La fregata sosterà presso l’Arsenale Militare per alcune lavorazioni al termine delle quali sarà definitivamente assegnata alla sede di Taranto, diventando la prima FREMM di base nella “città dei due mari”.

Il sommergibile Romeo Romei, quarto battello della classe U212, consegnato alla Marina Militare lo scorso 11 maggio, raggiunge per la prima volta la sede di Taranto, al termine di un periodo di addestramento preliminare.

Video:  https://goo.gl/bRSm8U

Foto

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 21 Giugno 2017 @ 15:17  » Comunicati S. Stampa Presidente «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)