Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

Carpino Folk Festival. Confstampa in Presidenza martedì 11 luglio, ore 10.00


La XXII edizione del Carpino Folk Festival, il festival della musica popolare e delle sue contaminazioni, verrà presentata in Conferenza stampa martedì 11 luglio, alle ore 10.00, presso la sala stampa della Presidenza regionale( 2° piano ,L.mare N. Sauro, 31-33, a Bari.
L’oramai tradizionale rassegna , che si svolgerà quest’anno dal 5 al 10 agosto, a Carpino, verrà illustrata ai giornalisti da:
• Loredana Capone, assessore allo sviluppo economico e all'industria turistica e culturale;
• Raffaele Piemontese, l'assessore al Bilancio e alle Politiche giovanili;
• Leonardo di Gioia , assessore alle Risorse agroalimentari;
• Aldo Patruno, il direttore del Dipartimento turismo, l'economia della cultura e valorizzazione del territorio;
• Matteo Minchillo , direttore generale Pugliapromozione;
• Rocco Di Brina,sindaco del Comune di Carpino.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 07 Luglio 2017 @ 10:39  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Masseria Torcito e Parco(Cannole).Recupero e fruizione

 

A seguito di una serie di approfondimenti tecnici con la Provincia di Lecce e il Comune di Cannole, la Regione Puglia ha sbloccato il progetto di valorizzazione delle potenzialità turistiche della Masseria Torcito, con il relativo parco per complessivi 300 ettari, nel rispetto ambientale, anche attraverso la protezione e il miglioramento degli importanti ecosistemi lì presenti.

Si avvia così a positiva risoluzione una complessa e travagliata vicenda che si protrae da quasi 10 anni. Con DGR n. 323 del 20/03/2007 la Regione aveva, infatti, destinato alla Provincia di Lecce, proprietaria dell’immobile, la somma di euro 4.980.000,00 (rientro finanziario rinveniente dalla rendicontazione del PIC InterregII-A 1994/1999).

Tale importante somma, sebbene impegnata, è rimasta inutilizzata per quasi 10 anni, a causa delle vicende giudiziarie e dei successivi problemi finanziari che hanno interessato la società privata individuata dalla Provincia quale concessionario dei lavori per la valorizzazione del Parco Torcito, peraltro sottoposto in parte a sequestro giudiziario.

Di fronte alla disponibilità della Procura della Repubblica a procedere al dissequestro del bene in presenza di un nuovo e più adeguato progetto che preveda innanzitutto il ripristino ambientale dei luoghi e alla disponibilità della Provincia e del Comune a procedere in tal senso, la Regione ha deciso di conservare in bilancio ancora sino a fine anno il suddetto residuo di 4,8 milioni di euro che altrimenti sarebbe andato perso, vanificando ogni possibilità di recupero del complesso Torcito, quale straordinaria occasione di valorizzazione e promozione di quel territorio.

A tal fine la Regione vigilerà affinché in tempi rapidi la Provincia di Lecce proprietaria, di concerto con il Comune di Cannole e con la Procura della Repubblica, provveda a rivedere il progetto iniziale per attualizzarlo e renderlo conforme alle finalità di tutela ambientale e valorizzazione territoriale prescritte dalla citata DGR 323/2007. In tale prospettiva, nel pieno rispetto delle nuove strategie regionali in materia di patrimonio culturale pubblico e della programmazione 2014-2020 sulla valorizzazione degli attrattori naturali e culturali, l’intervento dovrà essere finalizzato a garantire la piena fruizione del bene da parte della collettività, assicurandone una gestione sostenibile, anche attraverso l'attivazione di forme innovative di partenariato pubblico privato, nel rispetto delle prescritte procedure di trasparenza ed evidenza pubblica.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 19:05  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Puglia in Kazakistan. Capone : "Ora puntiamo su riduzione sprechi"

Le eccellenze produttive e scientifiche della Puglia nel campo delle energie rinnovabili sono protagoniste dell’Expo 2017 di Astana in Kazakistan, in programma dal 10 giugno al 10 settembre 2017, vetrina ideale per valorizzare la visione e l’esperienza regionale nel settore delle energie rinnovabili alla presenza di operatori ed esperti internazionali. I riflettori sulla Puglia, eccellenza italiana nelle fonti pulite, saranno accesi domani, 7 luglio, nel corso del workshop “Smart technologies 4 Smart energies” in programma dalle ore 9,30-12,30, all’interno dello spazio Puglia nel Padiglione Italia. L’occasione e delle più indicate perché l’Expo 2017 è dedicato proprio al tema “Future energy” e valorizza nuove modalità di generazione dell’energia da fonti rinnovabili, come risposta alla domanda energetica mondiale in continua crescita.

“La Puglia – spiega l’assessore allo sviluppo economico della Regione Puglia Loredana Capone - è leader in Italia per le energie rinnovabili non solo per la produzione di eolico e fotovoltaico per le quali è in vetta alla classifica delle regioni italiane, ma anche per il know-how raggiunto, tant’è che oggi produce il 25,4% della propria energia da fonti rinnovabili mentre il 46% di energia elettrica consumata dai pugliesi proviene dalle fonti rinnovabili. Forti di questa importante esperienza, siamo presenti ad Expo 2017 di Astana per mostrare come le tecnologie smart possano essere coniugate alle energie”.

“E tuttavia – continua l’assessore – dopo la spinta regionale in favore delle rinnovabili, oggi la nostra nuova frontiera è il risparmio di energia e la riduzione degli sprechi proprio grazie agli strumenti messi a disposizione dall’innovazione tecnologica. Per questo ci stiamo concentrando sull’efficientamento intelligente degli edifici. Stiamo mettendo a disposizione risorse per oltre 200 milioni di euro con due diversi strumenti di agevolazione: con un bando ad hoc già aperto dalla Regione aiuteremo le amministrazioni e le Asl a risparmiare e a ristrutturare edifici vetusti e non più sostenibili sotto il profilo energetico, lo stesso prevediamo di fare con le piccole e medie imprese attivando a breve un nuovo strumento di incentivazione che le aiuterà ad abbattere i costi di energia e a tutelare l’ambiente. Le aziende così potranno crescere in competitività perché il risparmio sarà speso per altri investimenti finalizzati magari all’innovazione, all’internazionalizzazione o all’assunzione di nuovo personale”.

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 16:43  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Puglia, lo spettacolo è ovunque.Parte in Italia la campagna di Pugliapromozione

 “Un viaggio da sogno in una terra autentica e contemporanea, tra paesaggi incantevoli, arte e cultura”

Emiliano: “Partite insieme a noi, vi portiamo in Puglia!”
Capone: “Cultura ed eventi sono la leva turistica dell’estate”




E’ partita la campagna di comunicazione online destinata al mercato italiano messa a punto da Pugliapromozione. Diversi gli output di comunicazione messi in campo: annunci sponsorizzati sulla rete di ricerca Google, banner grafici su siti web di viaggi e turismo, e una campagna video su YouTube 

https://www.facebook.com/viaggiareinpuglia.it/videos/10154360476971324/
Il video è stato realizzato dall’Agenzia Laboratorio COm a seguito di procedura ad evidenza pubblica, con la collaborazione del Mibact, attraverso il Polo Museale della Puglia, di Aeroporti di Puglia e comune di Presicce che hanno fornito prezioso aiuto nella fase delle riprese.
“Un viaggio da sogno in una terra autentica e contemporanea, tra paesaggi
incantevoli, arte e cultura.
Partite insieme a noi, vi portiamo in Puglia!” Questo il copy per la diffusione social.
“In Puglia lo spettacolo è ovunque. E’ nelle luce particolare che la illumina, nel clima straordinario, nei venti profumati di mare o di erbe delle Murge, nei colori e nella particolarità del mare e della costa, nella diversità dei parchi e delle oasi protette – commenta Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia - Lo spettacolo è ancora nelle piazze dei borghi dell’entroterra, con le chiese romaniche o barocche, nella ricchezza dei siti archeologici e dei centri storici. Ma è anche nel modo con cui i pugliesi accolgono i viaggiatori, con una attitudine naturale a farli sentire a casa. Lo spettacolo e nel cibo saporito e a km zero che viene messo a tavola, e certamente infine è anche nel cartellone degli eventi dell’estate. Come pugliese e come Presidente di questa regione, unica e autentica voglio dire: “Partite insieme a noi, vi portiamo in Puglia!”.
La campagna si basa su una serie di annunci a tema che punteranno alla home page e ad alcune pagine interne del portale Viaggiareinpuglia, come ad esempio la landing page "La tua estate in Puglia", o la pagina degli Eventi in Puglia (Puglia Events). Inoltre, su YouTube il nuovo video "Puglia, lo spettacolo è ovunque" viene promosso tramite diverse tecniche di advertising, tra cui alcune estremamente innovative, per contribuire a ispirare il turista potenziale e dirottarlo verso la Puglia al momento della scelta delle vacanze.

“Gli obiettivi della nuova campagna, in continuità con i contenuti della campagna di Pasqua 2017, sono molteplici: rafforzare l'immagine della Puglia turistica nell'immaginario collettivo del potenziale turista italiano, diffondere il più possibile le azioni dei nostri operatori turistici registrati al DMS e a Puglia Events e far guadagnare posizioni sui motori di ricerca a tutto quello che propongono : eventi, attività, pacchetti di viaggio e offerte speciali- afferma l’Assessore all’Industria Turistica e culturale, Loredana Capone – La creazione di un sistema della cultura e degli eventi diventa una leva turistica dell'estate.”

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 16:42  » «
BURGESI. SANTORSOLA: “SI PROCEDA SULLA PROPOSTA AVANZATA DAL COMUNE”


“Nelle scorse settimane il tavolo appositamente convocato per la situazione che riguarda la discarica di Burgesi, in territorio di Ugento, si era aggiornato con l’obiettivo di discutere della proposta, avanzata dal comune salentino, di monitoraggio dell’area vasta nell’interno della discarica. Quest’oggi, come previsto, il tavolo si è incontrato nuovamente valutando positivamente il progetto del comune”. Così l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia, Domenico Santorsola, al termine dell’incontro avvenuto presso la sede dell’assessorato tra enti strutture tecniche regionali, Arpa, Asl, Provincia di Lecce, sindaci dei comuni di Ugento, Acquarica del Capo e Presicce.
“Tutti i soggetti convocati – prosegue Santorsola – erano presenti ed hanno dato il proprio concreto contributo alla discussione che è stata serena e pragmatica. E’ il segno dell’attenzione rivolta dai soggetti coinvolti al tema e della volontà di addivenire ad una soluzione condivisa in cui ciascuno faccia la sua parte in maniera attiva”.
“Il tavolo ha ritenuto condivisibile la proposta avanzata dal comune di Ugento in quanto la stessa contribuisce a fornire il quadro  dello stato dell’ambiente e delle matrici ambientali, proponendo adeguate indagini sia sul corpo della discarica sia sulle potenziali ricadute all’esterno della stessa. Tutti gli elementi emersi nell’incontro – conclude Santorsola – confluiranno nella proposta  di investigazione che il Comune di Ugento si è impegnato a definire entro breve. A nome mio personale e di tutti i soggetti istituzionali presenti esprimo soddisfazione per le modalità con cui si procede e per l’esito dell’incontro di oggi”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 16:27  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano a presentazione progetto gasdotto Eagle Brindisi

“Oggi è stato presentato il progetto per un gasdotto inaugurando un nuovo modello di relazione con le imprese che intendono realizzare in Puglia opere ad alto impatto ambientale. Chiederemo a tutte le persone interessate ad opere di questo tipo di prendere subito contatto con la Regione Puglia per presentare i loro progetti, renderli chiari e intelligibili, in modo tale da evitare equivoci, imposizioni, forzature e in modo tale che le decisioni partano dal basso, dalle popolazioni che devono ricevere queste opere e che devono in qualche modo comprenderne l’importanza per se stesse e per il Paese.

E questo lo faremo anche grazie alla nostra Legge sulla Partecipazione. L’importanza di questa conferenza stampa è nel metodo che questa azienda ha scelto di avere nei confronti della Regione Puglia, siamo stati rispettati da queste imprese. E siamo qui in senso di gratitudine per questo rispetto che in altri casi è mancato nei nostri confronti e per sottolineare la particolare attenzione verso tutti coloro che in Puglia vogliono intraprendere attività economiche”. Lo ha detto oggi il presidente Michele Emiliano nel corso della conferenza stampa di Eagle LNG Terminal & Pipeline, a Roma, per la presentazione del progetto di interconnector italo-albanese. Il progetto è finalizzato alla realizzazione di un terminale di importazione e rigassificazione di GNL (Gas Naturale Liquido) costituito da nave FSRU ancorata in Albania e pipeline sottomarina per il trasporto del gas, in direzione italiana, e approdo in Puglia, a sud di Brindisi.

Eagle LNG si fonda su un progetto a basso impatto ambientale, tanto in Albania (nave di rigassificazione ancorata a cinque chilometri da una costa pressoché disabitata e di scarsa rilevanza ambientale), quanto in Italia. L’approdo in Puglia, a sud di Brindisi, è stato individuato a seguito di SIA (Studio di Impatto Ambientale). Il percorso a mare della pipeline non attraversa posidoneti.

L'area che potrebbe interessare l'approdo del gasdotto non ricade in aree protette, ha un basso sviluppo urbano ed è prossima alle reti stradali e al punto di connessione con la rete di trasporto di Snam Rete Gas.

“Quest’opera è italo-albanese – ha detto Emiliano - i rapporti politici e istituzionali tra Puglia e Albania sono ottimi. Con riferimento ai gasdotti dimostriamo che in Puglia non soffriamo della sindrome Nimby, non siamo dei rivoltosi, siamo persone che ragionano e che quando devono sacrificare in parte le proprie prerogative ambientali, intendono farlo con la ragionevole aspettativa che quello sia il danno minimo, con il vantaggio massimo. Speriamo con questa giornata di far saltare la retorica che spesso il Governo romano utilizza nei confronti della Puglia prendendoci in giro e dicendo che noi per quattro ulivi non vogliamo fare un gasdotto.

Ovviamente è un modo offensivo di rivolgersi alla Regione Puglia e a coloro che stanno combattendo per evitare che il gasdotto Tap arrivi nel posto più sbagliato che la regione possa offrire a questo tipo di opera, su una delle nostre spiagge più belle. Come rileva lo studio del fondale marino fatto dal gruppo Eagle, ci sono altri luoghi dove la poseidonia non è presente e dove quindi possono approdare gasdotti. La favoletta che l’unico posto su 900 km di costa dove far approdare il gasdotto Tap è solo Melendugno non ce la beviamo e adesso abbiamo anche il supporto tecnico di altre imprese che in epoca non sospetta avevano fatto questi accertamenti”. Il progetto Eagle LNG, dall'anno 2013, è compreso negli annuali decreti direttoriali del Ministero dello Sviluppo Economico con cui è aggiornata la Rete nazionale dei gasdotti. L'Unione europea ha riconosciuto Eagle LNG quale progetto PECI (Project of Energy Community Interest), qualifica assegnata esclusivamente a dieci infrastrutture, per l'approvvigionamento di gas, ritenute strategiche per gli interessi energetici continentali. “Nella presentazione che oggi è stata fatta di quest’opera – ha aggiunto il presidente - rilevo elementi che meritano approfondimento. Questa è un’opera che costa circa 700milioni anziché 45 miliardi, porta lo stesso quantitativo del Tap senza però chiedere al consumatore italiano di pagare circa 200 milioni per l’adduzione del gas alla rete Snam, non ha bisogno di finanziamenti da parte della Banca europea che al Tap invece dovrà dare 30 miliardi di euro, non ha bisogno di avere deroghe sull’utilizzo esclusivo della struttura e potrà consentire a qualunque fornitore di gas dell’Italia di attaccarsi e di utilizzare il gasdotto anche in concorrenza con l’azienda che lo costruirà.

Mi sembra anche un’opera più rispettosa della Puglia e dell’ambiente, fermo restando che ogni grande infrastruttura dovrà passare adesso da una procedura partecipata come previsto dalla nuova legge regionale.

Stamattina ho parlato con il sindaco di Torchiarolo Nicola Serinelli e l’ho rassicurato da questo punto di vista”. “La vicenda Tap - ha detto Emiliano in risposta ai giornalisti - non può essere chiusa, anche alla luce degli elementi che oggi sono stati forniti. Abbiamo due progetti che non sono alternativi che però devono essere esaminati entrambi, alle stesse condizioni e alle stesse regole. Non è possibile che uno dei due progetti sia gradito a qualcuno e l’altro non venga neanche nominato. Ho scoperto dell’esistenza del progetto Eagle per caso, attraverso canali non istituzionali, perché mai nessuno al Ministero per lo sviluppo economico mi aveva detto che pendeva un’altra istruttoria per quest’altro gasdotto, Quindi in tutto sono tre, Tap, Poseidon e Eagle. E quando vogliono discutere con la Puglia per stabilire quali di queste opere sono più convenienti e meno impattanti? Prima si comincia meglio è”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche Edmondo Falcione, Presidente Gruppo Falcione Eagle Lng, e Fabio Greco, Managing Director Eagle Lng. video dichiarazione emiliano presentazione progetto eagle lng https://goo.gl/UKceEZ

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 16:16  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Case popolari: Curcuruto, Capone e Negro lun 10.7 presentano interventi
Lunedì 10 luglio, alle ore 11.00, nella Presidenza regionale (Lungomare N. Sauro 31 – Bari – II piano) gli assessori Anna Maria Curcuruto (Urbanistica), Loredana Capone (Sviluppo Economico) e Salvatore Negro (Welfare) terranno una conferenza stampa per presentare l’ultima delibera di Giunta che detta le azioni integrate per la riduzione del disagio abitativo. Interverranno anche i rappresentanti delle Arca pugliesi. E’ il primo esempio di uso integrato di fondi di più assi di finanziamento in progetti unitari per complessivi 110 milioni circa per riqualificare integralmente numerosi alloggi del patrimonio regionale ARCA, i più vecchi, degradati e insicuri, con interventi di adeguamento per la sicurezza statica e sismica, barriere architettoniche, domotica sociale, rinnovo degli impianti tecnici ed efficientamento energetico, sperimentazione di condivisione di servizi e coabitazione sociale.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 13:05  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Strage treni 12 Luglio: raccolta sangue Andria spostata al 13
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, su richiesta delle famiglie delle vittime della strage ferroviaria del 12 luglio ha disposto il rinvio delle iniziative di raccolta del sangue previste ad Andria al giorno successivo, giovedì 13 luglio.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 12:52  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Concorso RIPAM Puglia. Nunziante scrive ai Ministeri

 Il Vice Presidente della Regione Puglia, Antonio Nunziante, informa che in riferimento alla graduatoria finale di merito del concorso pubblico, c.d. “RIPAM PUGLIA”, per la copertura di n. 200 unità di personale di ruolo di categoria D, relativo ai profili di “Funzionario Amministrativo” e “Funzionario Tecnico”, in data 05/07/2017 è stata inviata una nota ai Ministeri dell’Interno, Giustizia, Trasporti e MIBACT.
Al fine di poter utilizzare un bacino di risorse umane altamente qualificato, già selezionato attraverso una rigida procedura concorsuale svolta da una commissione interministeriale, si è fatta richiesta di valutare la possibilità di attingere, nel caso in cui i ministeri indicati siano in procinto di reclutare nuovo personale, dalla graduatoria del predetto concorso.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 12:36  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Capone presenta festival del cinema francese di Acaya
L’assessore a Cultura e Turismo, Loredana Capone, è intervenuta questa mattina a Bari alla presentazione di “Vive le cinema”, il festival del cinema francese che si terrà dal 12 al 18 luglio nel castello di Acaya, a Vernole (Le), organizzato dalla Apulia Film Commision, ideato e diretto da Alessandro Valenti, Angelo Laudisa e Brizia Minerva. “Il festival del cinema francese di Acaya – ha spiegato l’assessore Capone - rappresenta per noi un passo importante anche visti i risultati dello scorso anno. Il festival è un passo in avanti verso le coproduzioni con il dinamico e vivace cinema francese e rappresenta un collegamento con gli altri festival del cinema pugliesi, che sono forti veicoli di promozione del territorio. E’ straordinariamente interessante poi il fatto che il festival del cinema francese nel Salento abbia una collaborazione profonda e proficua con il vicino Festival del cinema del Reale di Specchia. Anche questa interazione tra i festival – che parte dal Bifest, passa dal festival del cinema europeo di Lecce e ancora va con il festival del cinema francese di Acaya e poi con il festival di Specchia e infine con il “FFF”, rappresenta un quadro generale di una Puglia che investe sull’audiovisivo e sulle imprese della distribuzione e della produzione del cinema e anche a favore dei cittadini e dei turisti amanti del cinema che in questo modo possono goderne anche d’estate”. info programma: vivelecinema-festival.com
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 06 Luglio 2017 @ 11:49  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)