Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa



Demanio e Patrimonio


L’art. 62 (Amministrazione del demanio e patrimonio) dello Statuto della Regione Puglia così recita:

1.       La Regione ha un proprio demanio e patrimonio;

2.       Con legge regionale è approvata l’amministrazione del demanio e patrimonio regionale.

Il regime giuridico delle funzioni amministrative esercitate dal Servizio Demanio e Patrimonio è disciplinato da:

1.       legge regionale 26/04/1995 n°27 (disciplina del demanio e patrimonio);

2.       legge regionale 10/04/2015 n°17 (disciplina della tutela e dell’uso della costa);

3.       legge regionale 05/02/2013 n°4 (testo unico delle disposizioni legislative in materia di demanio armentizio e dei beni dell’opera nazionale combattenti);

4.       regolamento regionale 02/11/2011 n°23 (regolamento per l’uso dei beni immobili regionali) approvato con delibera di Giunta regionale n°176 del 11/11/2011;

5.       regolamento regionale (disciplina della gestione documentale dell’archivio corrente e del procedimento di scarto) approvato con delibera di Giunta regionale n°498 del 23/03/2011;

6.       regolamento regionale 24/07/2017 n. 15 (regolamento per l'alienazione di beni immobili regionali) approvato con delibera di Giunta Regionale n. 1135 dell'11/07/2017;

Il compito della Sezione Demanio e Patrimonio essenzialmente è quello di gestione della ricchezza immobiliare della Regione Puglia, che consiste nell’insieme delle attività dirette alla conservazione, amministrazione e valorizzazione del patrimonio pubblico.

La conservazione è realizzata attraverso la ricognizione e individuazione (territoriale, grafico-digitale, catastale e ipotecaria), inventariazione (catalogo informatico), regolarizzazione e accertamento edilizio e catastale, verifica dei requisiti culturali, stima dei beni; l’amministrazione, invece, consiste nel compimento di atti dispositivi del patrimonio (locazione, concessione e alienazione – vendita e trasferimento a enti – e acquisizione), di tutela dominicale (gestione del contenzioso), di gestione delle imposte fiscali e delle riscossioni; la valorizzazione (fisica, ambientale ed economica) è attuata mediante attività di programmazione, ed esecuzione (progettazione, affidamento, direzione lavori e collaudo) degli interventi di manutenzione straordinaria edilizia e impiantistica, programmazione del fabbisogno degli spazi ad uso uffici e razionalizzazione delle sedi regionali (uffici e archivi), variazione delle destinazioni d’uso e permute con altri enti territoriali.

La Sezione esercita altresì le funzioni amministrative in materia di demanio marittimo, riguardanti la programmazione della tutela e dell’uso del territorio costiero e la concessione amministrativa per la realizzazione e la gestione dei porti turistici.

Completa il quadro delle funzioni della Sezione, la formazione del conto del patrimonio per i beni immobili, concorrendo alla redazione del rendiconto generale della Regione.

Il conto del patrimonio contiene l’elenco descrittivo dei beni immobili regionali alla data di chiusura dell’esercizio cui il conto si riferisce, l’indicazione delle rispettive destinazioni e l’eventuale reddito da essi prodotto.

 

 

DIRIGENTE DELLA SEZIONE

ing. Giovanni Vitofrancesco

sede: Via Gentile, 52 - 70126 Bari

tel. 080 540 4095

fax. 080 540 3256

email: g.vitofrancesco@regione.puglia.it

pec: serviziodemaniopatrimonio.bari@pec.rupar.puglia.it

Referente per la comunicazione: dott. Antonio Gambatesa (a.gambatesa@regione.puglia.it)