Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)
Frisullo partecipa a presentazione progetto "Due passi per il made in Italy"
Il vicepresidente e assessore allo Sviluppo economico, Sandro Frisullo, ha partecipato oggi, presso il Ministero dello Sviluppo Economico, alla presentazione del progetto “, un accordo tra Confindustria Lecce, A.C.Ri.B. (Associazione Calzaturifici della Riviera del Brenta) e Organizzazioni Sindacali (Femca/CISL, Filtea/CGIL, Uilta/UIL) finalizzato alla realizzazione di iniziative su tre obiettivi specifici: 1) Industriale-Produttivo: attraverso partenariati tra aziende della Riviera del Brenta ed aziende operanti nel distretto di Casarano (Lecce) e interventi di nuova industrializzazione nell'area di Casarano da parte di imprese della Riviera del Brenta. 2) Formativo e di trasferimento tecnologico: attraverso percorsi di riqualificazione e formazione delle maestranze locali allo scopo di dar vita a profili professionali di riferimento per il distretto di Casarano, (avvalendosi a tal fine dell'esperienza del Politecnico Calzaturiero Scarl) e attraverso attività di ricerca tecnologica e trasferimento delle innovazioni con l'istituzione di appositi laboratori. 3) Relazioni Industriali innovative: avendo quale obiettivo la convivenza tra competitività di un sistema industriale e solidarietà di un sistema sociale. Secondo Frisullo, “con questo progetto si potrà aumentare la qualità e la quantità delle calzature prodotte, incentivando e favorendo i rapporti tra la Riviera del Brenta e l'area di Casarano/Lecce - custodi di una forte e radicata "cultura di prodotto" in tema di calzature”. In più, si potrà ottenere “il riposizionamento del Distretto di Casarano verso produzioni di fascia medio-fine, grazie ad azioni di formazione e trasferimento tecnologico dalla Riviera del Brenta tramite l'esperienza del Politecnico Calzaturiero Scarl”. Per l’assessore “la scelta di Acrib e di Confindustria Lecce – insieme ai sindacati - di investire al sud, a Lecce, nel distretto di Casarano, per sviluppare la filiera produttiva della scarpa di eccellenza prodotta nella Riviera del Brenta è una nuova, corretta e positiva pratica del fare impresa puntando sempre sul valore aggiunto del Made in Italy, della trasparenza dei processi produttivi, della valorizzazione delle competenze esistenti al Sud, del rispetto dei diritti dei lavoratori e dell'ambiente”.
Condividi via email  Visualizza in formato pdf Condividi su facebook Condividi su Twitter
Data: Mer, 26 Marzo 2008 @ 17:33
Categoria: Comunicati S. Stampa Giunta
Scritto da: