top
footer
cerca
areetematiche
menu
SEI QUI:
Ascolta

Eventi 

« Indietro

Corso di Permacultura - I Giardini di Pomona, Cisternino (Br)

Data di Inizio:
19/06/15
Data di Fine:
22/06/15
Durata:
Tutto il Giorno: Tutto il Giorno (Legato al Fuso Orario)
Tipologia:
manifestazione
Sede:
I Giardini di Pomona, Contrda Figazzano 114 - Cisternino (Br)

 

Lo dice l’Organizzazione Mondiale della Sanità, lo strillano da tempo studiosi del calibro di Serge Latouche, ma lo sanno bene anche gli agricoltori lontani dalle accademie di ogni latitudine: il pianeta sarà afflitto nel futuro prossimo dalla mancanza d’acqua. Esiste però un modo di coltivare la terra riducendone al minimo l'utilizzo, sfruttando ogni stratagemma per fare tesoro dell’umidità prodotta dalle piante stesse e trattenendo le precipitazioni meteoriche il più a lungo possibile nel terreno. Si chiama permacultura. Luciano Furcas, uno dei massimi esperti al mondo di questo rivoluzionario sistema di coltivazione, sarà il maestro del corso che si terrà a Cisternino dal 19 al 22 giugno presso I giardini di Pomona, il conservatorio botanico della Valle d’Itria. Uno dei più illuminati permacultori del mondo insegnerà a lavorare la terra, mettendo a dimora una foresta di piante commestibili dell’area mediterranea in aridocoltura.

 

Ma chi è Furcas? El Mundo, una delle più importanti testate giornaliste spagnole lo definisce “bio-eroe”. Luciano Furcas originario della Sardegna, vive a Siviglia da 13 anni praticando una sua personalissima forma di permacultura urbana e sociale. Lavora da una vita in connessione con la terra, con la memoria degli alberi e dell’acqua. Trasmette la sua conoscenza attraverso il linguaggio pratico-poetico del nuovo paradigma. Nel contesto dell’ampia biodiversità del Conservatorio botanico della Valle d’Itria, e a partire dall’osservazione di una recente sperimentazione realizzata proprio nei dieci ettari di terreno de I giardini, si parlerà di foresta alimentare in aridocoltura con particolare riferimento alla conservazione e gestione dell’acqua. In pochi sanno, per esempio, che le pale di fico d'India (cladodi), così famigliari nel paesaggio pugliese, sono della straordinarie riserve d'acqua, una volta tagliate a pezzi e sotterrate metteranno a disposizione la loro scorta per qualunque pianta ne abbia bisogno. Svolgono questa funzione essenziale nella foresta alimentare. Praticamente basta fare un solco, interrare le pale, ricoprirle di terra e sopra piantare. Un melograno, per esempio: non ci sarà più bisogno di innaffiarlo.

 

Info e prenotazioni ai numeri 333.3670653 o 080.4317806

aree tematiche: agricoltura e sviluppo rurale
Media (0 Voti)
La media del punteggio è 0.0 stelle su 5.

Corso di Permacultura - I Giardini di Pomona, Cisternino (Br)