SEI QUI:

Archivio provinciale Foggia

Archivio provinciale Foggia

Via Vittime civili, 32/B 
Sede Decentrata : Borgo Segezia – Foggia

PERSONALE IN SERVIZIO:

Responsabile :Nicola  D'ADDATO – Tel. 0881 706038 

Maria Rosaria  LA ZAZZERA - Tel. 0881 706130
 

 

Indicazioni stradali

Sede centrale

L'attuale sede regionale provinciale ubicata a Foggia in Via Vittime Civili n° 32/B è stata appositamente realizzata nell'ambito delle prime iniziative, finalizzate a dotare di strutture ad hoc l'Archivio Provinciale di nuova istituzione con soluzioni tecnico-archivistiche radicalmente innovative, senza precedenti, almeno nell'ambito regionale, e perfettamente valide sia per razionalità che per funzionalità. L'attuale sede è dotata di tutti gli opportuni requisiti di illuminazione, areazione, umidità, temperatura e sicurezza, atti ad assicurare una efficace salvaguardia e conservazione della documentazione.
La struttura è composta da un locale di circa mq. 90 sito al piano terra adibito ad ufficio ed un seminterrato di mq. 1.100 adibito ad archivio, dotato del prescritto impianto antincendi, di dispositivi tecnologici di adeguamento alle norme sulla sicurezza ed ogni accorgimento volto a garantire la massima  salvaguardia del materiale documentario.

L'Archivio, inoltre, è dotato di scaffalature la cui capacità totale è di ml. 4.904, ( al 31.12.2020 di cui attualmente circa 4500 ml. sono occupati dalla documentazione.

 

Sede decentrata:

Da Settembre 2012 all'Archivio è stata assegnata una struttura, di proprietà della Regione, situata in località Borgo Segezia distante circa Km 13 da Foggia. Anche questa struttura è dotata di dispositivi tecnologici di adeguamento alle norme sulla sicurezza ed ogni accorgimento volto a garantire la massima salvaguardia del materiale documentario.

La dotazione di scaffalature è di ml. 1.750, di cui attualmente occupati dalla documentazione circa ml. 1350 ( al 31.12.2018 ).

Documentazione presente nella sede centrale:

Documentazione presente nella sede decentrata:

Carta dei servizi:

L'Archivio Regionale Provinciale di Foggia, nell'ambito delle proprie competenze, ha programmato l'attività interna in funzione del miglioramento dei servizi secondo le seguenti modalità di esercizio:

  1. Ricezione del materiale cartaceo che consiste nell'informatizzazione delle distinte di versamento, già debitamente compilate dall'Ufficio produttore, specificando i dati che contraddistinguono l'atto da trasferire in modo inequivocabile e precisamente: Intestazione, n. Protocollo (o altro identificativo), Data, Oggetto; unitamente a questi dati vanno aggiunti quelli che riguardano eventuali allegati inclusi nell'atto ed, infine, il numero totale delle pagine che lo compongono.
  2. Gestione del materiale cartaceo ricevuto che consiste nell'elaborazione dei dati ricevuti  cui consegue l'aggiornamento fornito agli uffici produttori.
  3. Procedure di scarto degli atti collocati nell'Archivio di Deposito di cui non si giustifica la giacenza ai sensi della normativa vigente.
  4. Immissione dei B.U.R.P. nel sistema informatizzato che   consente:
    a) la ricerca immediata del contenuto dei Bollettini Regionali (delibere, leggi, ecc.) con un'indicazione sommaria del contenuto; 
    b) la gestione dell'utenza, di cui ne determina l'afflusso periodico.
  5. I contatti con gli Archivi Correnti consistono nell'attività del personale dell'Archivio di Deposito finalizzata a sensibilizzare gli Uffici Regionali produttori al versamento periodico degli atti che dovrebbe essere effettuato ogni anno e/o a conclusione dei procedimenti amministrativi.
  6. Il supporto agli Archivi Correnti consente l'informazione continua circa l'attività di ordinamento degli Atti che arrivano al protocollo degli Uffici produttori, in ordine alla classificazione dei Fondi e la predisposizione al versamento degli stessi qualora se ne renda necessario.
  7. Gestione Utenza consiste nel servizio al pubblico nelle seguenti forme:
    a) consultazione dei B.U.R.P.; si evidenzia a tal proposito la possibilità di  effettuare eventuali duplicazioni a pagamento, evitando il deposito cauzionale del  documento dell'utente  e contemporaneamente incassare l'introito  del corrispettivo a favore dell'Amministrazione Regionale.
    b) prelievo degli atti depositati  dagli Uffici Regionali, previo inoltro della richiesta all'Archivio di Deposito, il quale provvede a registrarla sul sistema informatico e ne rilascia ricevuta dell'avvenuto prelievo.

CENNI STORICI

ultimo aggiornamento: gio, 18 novembre 2021 @ 08:58